Il concorso a fumetti sulla povertà energetica

Consumare energia è più facile di quanto sembra. Si possono commettere banali errori come aprire la finestra mentre c’è l’aria condizionata accesa o utilizzare gli elettrodomestici in maniera sbagliata. Oppure pensare d’aver fatto un grande affare invece la stufetta appena acquistata consuma troppo. Sono tutti errori che pesano in bolletta e che non sempre conosciamo. Forse perché leggere lunghi pamphlet in fondo non piace a nessuno, allora come fare?

Da qui chiediamo la vostra partecipazione per costruire con il linguaggio immediato e dissacrante del fumetto un modo semplice per arrivare a trasmettere buone pratiche e aiutare le persone a consumare meno.

Vi chiediamo di interpretare il tema della povertà energetica, cui è legato il concorso, facendovi trasportare dalla creatività e lasciando il segno su un tema così delicato.

Con il vostro personalissimo tratto potrete evitare che i meno informati cadano nelle trappole della povertà energetica o semplicemente delle bollette inutilmente elevate. Ogni quindici giorni lanceremo una sfida diversa a cui potrete rispondere nel modo più immediato e possibilmente divertente che vi detta la creatività attraverso due possibili stili di arte grafica: il fumetto e il collage. 

Come partecipare ?

Le opere dovranno essere inviate tramite email o wetrasfert a povertaenergetica@canaleenergia.com con: titolo (massimo 100 caratteri), un recapito telefonico, nome e cognome, entro il 4 novembre 2020 alle ore 19.

Ti chiediamo anche di segnalarci il tuo profilo Instagram e/o Facebook per poterti taggare nella condivisione dell’immagine tramite i nostri profili social.

Per restare aggiornato sulla galleria dei lavori che perverranno per prima cosa metti segui il nostro profilo Instagram che condividiamo con di Gruppo Italia Energia, l’editore autore dell’iniziativa e metti like alla nostra pagina Facebook AlleanzaControlaPovertaEnergetica

Se vuoi ricondividere la tua opera sui social ti chiediamo di inserire il nostro profilo Instagram @gruppoitaliaenergia e #povertàenergetica.

Puoi inviare due proposte grafiche per ciascuna categoria (fumetto e collage) anche con immagini a striscia purché rientrino nel formato 3000x3000px a 300dpi dimensioni massime complessive 5MB. Attenzione: la ricezione dell’opera in tali formati è essenziale al momento della scelta del vincitore. Se vuoi sapere perché guarda cosa si vince, la partecipazione è gratuita.

Il lavoro deve essere INEDITO E ORIGINALE. Non può aver vinto un altro concorso o essere stato pubblicato da un altro editore. Ovviamente, non puoi nemmeno inviare materiale copiato da altri autori o siti web. Il plagio non è accettato e faremo il possibile per verificare la buona volontà dei nostri partecipanti e soprattutto dei nostri vincitori.

Tema

L’opera deve rappresentare una storia, una metafora, una massima, un consiglio, una freddura.

Dobbiamo informare i poveri energetici innanzi tutto che non sono soli e che sì, magari la vecchia stufa di zia la possiamo tenere come arredo ma spenta, altrimenti consuma troppa energia.

Sono quindi accettate  anche parole o baloons se pensate che possano aiutare efficacia del messaggio che volete trasmettere.

Genere e stile sono liberi. Si può utilizzare quello preferito, ma NON accettiamo le opere che non rispettano i canoni minimi di decenza sociale e umana. A insindacabile giudizio della giuria potranno essere escluse o oscurate opere e commenti che saranno ritenuti offensivi o indecenti.

Il giudizio finale terrà conto sia di una doppia valutazione: il voto di una giuria di esperti e i like acquisiti…

Vuoi partecipare ma non conosci l’argomento? Iscriviti alla nostra newsletter o leggi le news sul nostro magazine main partner “Canale Energia”.

Quando si comincia ?

Da subito (1° ottobre 2020) e fino al 4 novembre 2020 alle 19.00, orario d’inizio della fascia bioraria ridotta in un giorno feriale… Giusto per cominciare ad abituarsi all’orario di chi deve fare i conti con la bolletta.

La partecipazione verrà considerata valida nell’orario in cui invierete i lavori. Il Vincitore del Concorso verrà annunciato entro il 6 novembre.

Cosa si vince

A vincere sarete in molti. Ma soprattutto vinceremo tutti se di questo problema si parlerà sempre di più, perché più si fa informazione meglio lo argineremo.

Per i primi 3 classificati Leroy Merlin mette a disposizione 3 gift card del valore di 150 € per il 1° premio; 100€ per il 2° classificato e 50€ per il 3° in classifica, che verranno assegnati alla presenza di un funzionario della camera di commercio o di un notaio.

I lavori premiati saranno pubblicati sulla testata Canale Energia in una striscia settimanale a loro dedicata e riceveranno un attestato con la qualifica ottenuta. Qualora i premi non venissero ritirati saranno devoluti alla Vico Badio onlus.

Il regolamento del concorso può essere soggetto a modifiche che saranno tempestivamente pubblicate sul sito www.povertaenergetica.it. Tutte le opere dei partecipanti potranno essere utilizzate sui mezzi editoriali e i social di Gruppo Italia Energia srl e dai partner dell’Alleanza contro la povertà energetica SEMPRE citando l’autore e, a seconda del mezzo scelto, inserendo un link al profilo Social dell’autore. Questo anche prima della fine del concorso proprio per valorizzare il tema e far conoscere le opere.

Nel caso alcuni lavori siano considerati di particolare interesse, gli organizzatori si riservano la possibilità di contattare l’autore per sviluppare attività che esulano dal concorso in essere, anche prima della scadenza dello stesso.

Giuria

A giudicare i lavori saranno i nostri founder, i brand ambassador e i nostri grafici. Si terrà conto, come detto, dei like e dei commenti guadagnati, anche se non sarà l’unico fattore rilevante, in modo da non penalizzare chi non sa usare i social o ha pochi followers. Oltre alla dichiarazione dei vincitori non saranno pubblicate graduatorie di merito dei partecipanti.

I Giurati

Una giuria selezionata tra Brand Ambassador e partner dell’Alleanza valuterà l’efficacia del messaggio l’attinenza al tema. Non mancheranno anche delle figure tecniche per valutare l’esecuzione dell’opera.

Seguono in ordine alfabetico i giurati: Agnese Cecchini direttore responsabile Canale Energia, Laura Colombo, Segretario Generale Banco dell’energia Onlus, Paolo Di Censi graphic designer/illustratore di Gruppo Italia Energia, Dario Di Santo dg Federazione italiana uso razionale dell’energia, Katiuscia Eroe responsabile energia di Legambiente, Roberto Gerbo, esperto di gestione energia, Emilio Sani avvocato, coordinatore GdL legislativo e regolatorio di Italia Solare, Ilaria Sabatino graphic designer di Gruppo Italia Energia, Stefania Savona Communication and brand director at Leroy Merlin Italia, Sarah Supino avvocato presso lo studio Salvini e Soci – studio legale tributario fondato da F. Gallo, Marina Varvesi responsabile dell’Area di “Innovazione e Ricerca” in Aisfor Srl, Benedetta Voltaggio avvocato presso lo studio Salvini e Soci – studio legale tributario fondato da F. Gallo.

Termini aggiuntivi

In conformità a quanto previsto dalla legge, la Società promotrice si riserva il diritto di modificare o cancellare la presente Iniziativa in qualsiasi momento qualora determinati eventi o altre cause al di fuori del controllo della stessa dovessero danneggiarne o comprometterne lo svolgimento, o influire in altro modo sull’Iniziativa.

La Società promotrice non è responsabile (i) per ogni causa esterna al di fuori del suo controllo che dovesse influire sull’Iniziativa o su qualsivoglia attività o aspetto ad essa connessi o da essa derivanti; (ii) per eventuali errori umani o di altro tipo che potrebbero verificarsi durante la ricezione e l’elaborazione delle richieste di partecipazione all’Iniziativa; (iii) per eventuali errori, omissioni, interruzioni, difetti, ritardi nel funzionamento o nella trasmissione, furti o compromissioni, accessi non autorizzati o alterazioni relativi alla richieste di partecipazione così come per eventuali problemi tecnici, di qualsiasi tipo, relativi alla rete, al telefono, al computer, al software o all’hardware, o per la trasmissione inaccurata dei dati relativi alle richieste di partecipazione, o per la loro mancata ricezione, a causa di problemi tecnici o di congestione del traffico su Internet o su qualsiasi sito web; (iv) per ogni eventuale problema o danno che dovesse verificarsi ai computer dei partecipanti o di terzi in relazione al download dei materiali relativi all’Iniziativa.

La Società promotrice si riserva il diritto di escludere dall’Iniziativa qualsiasi partecipante che dovesse tentare di manometterne il processo di adesione, l’esito, lo svolgimento o che abbia atteggiamenti poco etici nei confronti degli altri partecipanti.

ATTENZIONE: I COMPORTAMENTI DI CUI SOPRA DA PARTE DEI PARTECIPANTI POTREBBERO COSTITUIRE VIOLAZIONI DI LEGGE. LA SOCIETÀ PROMOTRICE E LE RELATIVE AFFILIATE SI RISERVANO IL DIRITTO DI AGIRE GIUDIZIALMENTE NEI CONFRONTI DI TALI SOGGETTI QUALORA I COMPORTAMENTI DI CUI SOPRA SI VERIFICHINO.

Scarica il regolamento